Servizi

L’attività principale svolta da APC è la certificazione di prodotto, vale a dire la messa in atto di un insieme di procedure per assicurare che il prodotto sia conforme a requisiti specifici.

L’APC, come Organismo di certificazione preposto, emette un Certificato di Conformità, il quale indica che, con sufficiente certezza, il determinato prodotto è conforme ad una specifica norma o a precise caratteristiche tecniche.

La certificazione può essere volontaria, quando si attesta la conformità di un prodotto ad un determinato documento tecnico di riferimento (Regolamento Tecnico), oppure regolamentata. Questo ultimo caso riguarda:

  • Marchi comunitari di Denominazione d’Origine DOP, IGP, STG, tutelati dal Regolamento (UE) del 21 novembre 2012, n. 1151, del Parlamento europeo e del Consiglio, entrato in vigore il 3 gennaio 2013, che ha abrogato i precedenti Regolamenti (CE) n. 509/06 (STG) e n. 510/06 (DOP/IGP). APC è autorizzata dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali non solo ad iscrivere le Organizzazioni nell’Elenco dei Soggetti riconosciuti, ma anche a vigilare sul corretto utilizzo del Marchio comunitario e delle prescrizioni del MiPAAF, conformemente alla norma UNI CEI EN ISO IEC 17065:2012. Per ogni prodotto sono stilati un Disciplinare di produzione, che descrive le caratteristiche e le modalità produttive che gli operatori devono rispettare, e un Dispositivo per il Controllo di Conformità, contenente le modalità di controllo (verifiche documentali e in campo sui soggetti coinvolti nella filiera in relazione ai requisiti disciplinati, nonché prove su campioni prelevati dai luoghi di produzione/trasformazione/condizionamento), entrambi validati dal MiPAAF;
  • Etichettatura facoltativa delle carni bovine, vale a dire la possibilità di indicare al consumatore informazioni aggiuntive oltre a quelle obbligatorie (Reg. (CE) 1760/2000, recentemente modificato dal Reg. (UE) 653/2014), previa stesura di un Disciplinare approvato dal MiPAAF e sottoposto a un sistema di controllo da parte di un Organismo terzo indipendente;
  • Marchi collettivi regionali (QM – Qualità garantita dalle Marche).

 

on 14 Maggio 2015
Ultima modifica: 27 Luglio 2015

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, che sono indispensabili per il regolare funzionamento del sito e delle relative funzioni, per consentire il corretto utilizzo del sito e migliorare la tua esperienza di navigazione, rispettando la privacy dei tuoi dati personali. Secondo una direttiva europea, è obbligatorio ricevere il suo consenso in merito. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy