Olio Extravergine di oliva «Marche» IGP

Olio Marche IGPLa Designazione di Indicazione Geografica Protetta è stata concessa al prodotto Olio Extra Vergine di oliva delle Marche in quanto questo gode di una reputazione antichissima che si è mantenuta fino ai giorni nostri. I riferimenti storici più antichi si riferiscono infatti all’olio “di Marca” o “de Marchia” che negli ultimi due secoli ha acquisito la declinazione plurale di olio “Marche” riferita al nome della Regione che compare definitivamente nel decreto di annessione allo Stato italiano del 1860.

Troviamo menzione dell'olio Marche e della sua qualità già nel periodo delle Signorie. Infatti, nel 1228 le navi marchigiane che approdavano sulla riva del Po a Ferrara dovevano pagare un pedaggio, "il ripatico", consistente in 25 libbre di olio al quale veniva conferito un valore superiore a quello di altre regioni. Poco più di un secolo più tardi, troviamo nei documenti che l'olio Marche veniva venduto anche ai commercianti fiorentini. Infatti, nel 1347 i lanaioli di Firenze importarono dalle Marche ben 2500 orci di olio di oliva. Pratica questa che continuò fino alla metà del 1600.
Questa antichissima reputazione è restata immutata nel corso dei secoli e oggi, più che mai, l’olio Marche viene ricercato e apprezzato in virtù delle sue caratteristiche.

Questa elevata reputazione dell’olio Marche deriva senza dubbio dalle sue caratteristiche qualitative dovute a un insieme di fattori: pedoclimatici, tecnologici e socio-economici. Infatti è un prodotto riconoscibile, dal colore giallo-verde, dal fruttato tendenzialmente medio o medio-intenso. Nel complesso è un olio molto aromatico ed equilibrato nelle sensazioni gustative. La specificità del prodotto non presenta sensibili variazioni tra le diverse aree olivicole delle Marche in quanto la zona di produzione è abbastanza omogenea e va sottolineato che, alla produzione dell’olio “Marche”, concorrono in massima parte varietà autoctone che si sono selezionate e radicate nel corso dei secoli.
La regione Marche è la regione adriatica più a nord in cui l’olivo rappresenta la principale coltura arborea. Ciò influisce sull’unicità del prodotto caratterizzato da una fluidità riconducibile alla minore sintesi dell’acidi grassi saturi, quali palmitico e linoleico, rispetto all’acido oleico e altri acidi insaturi. Tale composizione acidica lo avvicina più agli oli del Garda e della Liguria quali zone limite per la presenza della olivicoltura ed alla conseguente insaturazione della sostanza grassa date le condizioni climatiche semicontinentali. Le temperature, tendenzialmente poco elevate, favoriscono inoltre la presenza dei polifenoli il cui contenuto è il più alto tra tutte le denominazioni italiane registrate (42 DOP e 1 IGP). Ad arricchire ulteriormente il profilo sensoriale dell’olio con sentori peculiari (erba, mandorla, carciofo), contribuiscono le varietà locali che nel corso dei secoli si sono adattate all’ambiente marchigiano. Ulteriore elemento di specificità dell’olio Marche è il livello di acidità massima (0,4%) che è il più basso in assoluto tra le denominazioni registrate.

[Fonte: Disciplinare di produzione dell'olio extravergine di oliva «Marche»]

Per tutti i Ruoli Olivicoltori, Frantoi, Confezionatori e Intermediari

Si raccomanda di prestare attenzione ai paragrafi 7.1 e 7.2 del Piano dei Controlli Olio Extra Vergine di Oliva IGP “Marche” in merito alla riconferma dell’iscrizione al circuito.

In particolare si ricorda che:
"Possono presentare la richiesta di riconferma tutti gli olivicoltori, i frantoiani, i confezionatori e gli intermediari già iscritti. In assenza di comunicazione di riconferma entro il 30 giugno di ogni anno, la riconferma si intende tacitamente rinnovata. Per gli operatori che non intendono riconfermare l’iscrizione nell’elenco degli operatori controllati si rimanda al capitolo 10".

Si raccomanda sempre di consultare il Piano dei Controlli.


DOCUMENTAZIONE TECNICA:

Files:
Disciplinare di produzione
caricato: 2017-08-02 | dimensione: 115.15 KB | download: 219 Download

DM 12081 del 25-07-2017 designazione APC
caricato: 2017-08-02 | dimensione: 229.89 KB | download: 163 Download

Piano dei Controlli
caricato: 2017-08-02 | dimensione: 267.57 KB | download: 218 Download

TCC
caricato: 2017-08-02 | dimensione: 39.53 KB | download: 172 Download

Tariffario Olio Marche IGP
caricato: 2017-08-04 | dimensione: 265.44 KB | download: 262 Download


MODULI:

Modello 1
caricato: 2017-08-02 | dimensione: 90.42 KB | download: 227 Download

Modello 2
caricato: 2017-08-02 | dimensione: 88.49 KB | download: 184 Download

Modello 3
caricato: 2017-08-02 | dimensione: 71.9 KB | download: 184 Download

 

on 04 Agosto 2017
Ultima modifica: 02 Novembre 2017

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, che sono indispensabili per il regolare funzionamento del sito e delle relative funzioni, per consentire il corretto utilizzo del sito e migliorare la tua esperienza di navigazione, rispettando la privacy dei tuoi dati personali. Secondo una direttiva europea, è obbligatorio ricevere il suo consenso in merito. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy