Pizza Napoletana STG

pizza napoletana stg.pngIl riconoscimento di Specialità Tradizionale e l’approvazione del Disciplinare di produzione della Pizza Napoletana da parte dell’Unione Europea sono arrivati nel 2010 (Regolamento (UE) 04/02/2010, n. 97), così come l’autorizzazione al controllo da parte del Mipaaf per l’ASSAM (Decreto Ministeriale del MiPAAF del 27/05/2010, pubblicato in G.U., serie generale, del 21/06/2010, n. 142).

È un prodotto da forno tondeggiante, con diametro non oltre i 35 cm, bordo rialzato (cornicione, spessore 1-2 cm) e parte centrale coperta dalla farcitura (spessore circa 0,4 cm). La pizza nel suo insieme sarà morbida, elastica, facilmente piegabile a “libretto”.

Le materie prime caratterizzanti sono: farina di grano tenero, lievito di birra, acqua naturale potabile, pomodori pelati e/o pomodori freschi, sale marino o sale da cucina, olio extravergine d’oliva.

Altri ingredienti che possono essere utilizzati sono: aglio e origano; Mozzarella di Bufala Campana DOP, basilico fresco e Mozzarella STG. La cottura della “Pizza Napoletana” STG avviene esclusivamente in forni a legno, dove si raggiunge una temperatura di cottura di 485° C, i tempi non devono superare i 60-90 secondi.

on 14 Maggio 2015
Ultima modifica: 04 Agosto 2017

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, che sono indispensabili per il regolare funzionamento del sito e delle relative funzioni, per consentire il corretto utilizzo del sito e migliorare la tua esperienza di navigazione, rispettando la privacy dei tuoi dati personali. Secondo una direttiva europea, è obbligatorio ricevere il suo consenso in merito. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy